Acquisto Auto

Acquisto Auto
Quando si decide di acquistare un’auto nuova o usata, due possono essere i tipi di soggetto da cui acquistare: il concessionario, per auto nuove e usate, il privato, per le auto usate.

Nello stesso tempo, si può decidere di pagare tutto il prezzo richiesto subito o procedere a richiedere un finanziamento, per avere la possibilità di rimborsare il prestito a rate, nel corso del tempo. Quest’ultima soluzione può essere fondamentale, nel caso in cui non si abbia tutta o parte della liquidità necessaria per comprare la vettura.

In questo caso, se si acquista presso un concessionario, di norma è proprio questo a fare da tramite con una banca o società finanziaria, non solo per la richiesta formale della pratica, ma anche per il disbrigo delle formalità burocratiche. Non è raro, inoltre, che egli abbia accordi con determinate finanziarie o banche, su cui percepisce una percentuale dell’importo finanziato, per cui addirittura caldeggi la stipula di un prestito.

I tipi di finanziamento possibili per l’acquisto di un’auto nuova o usata possono essere di due tipi, fondamentalmente: prestiti finalizzati e prestiti personali.

I primi sono concessi nel caso in cui il finanziamento richiesto è legato proprio all’acquisto del veicolo, che funge da garanzia per l’istituto erogatore. Nel secondo caso, invece, si tratta di un prestito puro e semplice, per cui viene erogata una somma di denaro a un cliente, senza che questi ne giustifichi l’impiego. Quest’ultimo tipo di finanziamento può essere l’unica soluzione, ad esempio, nel caso in cui si acquisti una vettura usata da un privato.

Il finanziamento viene erogato in percentuale diversa, che si tratti di un’auto nuova o usata.
Nel caso di un veicolo nuovo, si potrà vedersi concesso anche il 100% del prezzo di acquisto, fino a 30 mila euro, e oltre quella soglia la percentuale finanziabile scende.

Nel caso di un’auto usata, l’importo finanziabile non copre mai tutto il prezzo di acquisto e il periodo di rimborso è limitato, così come l’importo assoluto massimo finanziabile, il cui valore scende al crescere degli anni di anzianità della vettura. Infine, è limitato anche il numero massimo di mesi, entro cui rientrare con il rimborso. Ciò perché è statisticamente dimostrato che nel caso di auto usate, il rischio di insolvenza è maggiore delle auto nuove finanziate.